Crea sito

Assofranchising: consigli pratici in vista del 34° Salone Franchising Milano

franchisinginstore by Retailtrend.it (16 ottobre 2019) – Dal 24 al 26 Ottobre 2019 avrà luogo a Milano, presso Fieramilanocity, il 34° Salone del Franchising, il principale appuntamento dell’anno in Italia per gli addetti ai lavori e per chi desidera entrare nel mondo del Franchising.

In queste righe, estratte dalla newsletter di Assofranching, Massimo Barbieri Titolare SOFI (Sviluppo ed Organizzazione Franchising Internazionali) indica alcuni consigli pratici a chi ha in programma di visitare il Salone.

“Come fatto sin dal mio primo intervento sul Blog di Assofranchising, ad inizio anno – scrive – scelgo la prospettiva di chi si affaccia per la prima volta sul pianeta Franchising, ed è a queste persone che sono destinati questi semplici consigli”.

  • “Il mattino ha l’oro in bocca”. La prima ora – ora e mezza dopo l’apertura, e l’ora che precede la chiusura sono, storicamente, di minore affollamento agli stand. Suggerisco caldamente, quindi, di essere tra i primissimi ad entrare e tra gli ultimi ad uscire, per sfruttare appieno il tempo dedicato alla visita. E se possibile, dedicateci anche più di una giornata: state per decidere del vostro futuro, non è il caso di “risparmiare” un’oretta o una mezza giornata di visita, potrebbe essere quella determinante per prendere le decisioni giuste per il vostro futuro.
  • Prepararsi, prepararsi, prepararsi. Cosa intendiamo con questo?
    • Studiare attentamente l’elenco degli espositori prima di entrare
    • Preparare un piano di contatti, senza improvvisare, girando tra gli stand senza un criterio. Andare alla scoperta di Franchisor che non si conoscono girando tra gli stand può essere un esercizio divertente e stimolante, si possono fare interessanti scoperte, ma a cui dedicarsi dopo che si sono centrati i propri obiettivi di contatto
    • Studiare in profondità il Franchisor con cui si vuole parlare. Il contatto al Salone raramente porta ad una conversazione molto approfondita. Si è circondati da molti visitatori, c’è molto rumore, il tempo è tiranno. Preparatevi in anticipo le domande che volete porre al Franchisor con cui volete parlare ed andate dritti al sodo durante l’incontro.
    • Se possibile, fissate un appuntamento, e siate puntuali (il Salone è affollato, perso il proprio slot si corre il rischio che il Franchisor non abbia modo di incontrarci in un altro slot, se li ha tutti occupati
    • Osservate se, in preparazione del Salone, alcuni Brand organizzano i cosiddetti “Roadshow”, ne ho in mente almeno due che lo stanno facendo in Ottobre: partecipare a questi Roadshow è un eccellente modo di preparare la visita al Salone, anzi, in alcuni casi le informazioni che si ricevono al Roadshow sono più approfondite di quelle che si riescono a raccogliere al Salone (lo ripeto: l’affollamento ed il rumore non sono i migliori alleati di chi vuole entrare nei dettagli)
  • “L’albero e la foresta”. Parlare con i Franchisor può essere poco utile se prima non si padroneggiano i basics del Franchising. Studiate, quindi, non solo il/i Franchisor con cui si desidera parlare, ma anche il Franchising più in generale. Per questo, oltre ad una serie di letture prima di visitare il Salone, suggerisco di inserire nella pianificazione della/e giornata/e di visita la presenza ai Workshop di approfondimento organizzate dal Salone stesso e dalle principali Associazioni che si occupano di promuovere un Franchising serio

In sintesi, se si è veramente deciso di cambiar vita entrando nel mondo del Franchising la visita al Salone non può essere una spensierata passeggiata tra gli stand per raccogliere gadget e fare assaggini, ma dev’essere il primo passo di un eventuale nuovo futuro, ed è da affrontare quindi con rigore, professionalità, impegno, e senza distrazioni. Se al termine della vostra visita al Salone vi ritroverete stanchi, fisicamente – per avere macinato chilometri – e mentalmente – per avere prestato grande attenzione alle spiegazioni ricevute – probabilmente la vostra visita sarà stata un buon primo passo. In bocca al lupo!